In questi ultimi anni si stanno cercando metodi sempre più sostenibili per la realizzazione di oggetti in carta, spingendo l’opinione pubblica ad un utilizzo consapevole della carta vergine, alla raccolta differenziata per il riciclo, alla scelta di carta riciclata per prodotti usa e getta come quaderni, foglietti adesivi, block notes. La ricerca non si è fermata qui: tra le ultimissime novità la carta piantabile, di cui abbiamo già parlato, e la carta erba. Uwe D’Agnone, l’inventore della carta erba o grass paper si è sicuramente basato sul semplice concetto che l’erba cresce più velocemente di un bosco. È noto che…
Da sempre è importante parlare al target di riferimento in modo corretto per ottenere un ritorno interessante in termini economici e di affezione al brand. Il marketing generazionale è un approccio che ci insegna ad utilizzare la segmentazione delle varie generazioni per attrarre il pubblico con mezzi di comunicazione o tipologie di promozioni differenti e studiate ad hoc. Le tre generazioni che ai brand solitamente interessano intercettare sono la generazione X (i nati tra il 1965 e il 1980), i millennials (i nati tra il 1981 ed il 1996) e la generazione Z (i nati tra il 1997 ed il…
Sappiamo bene quanto la plastica inquini ma è sempre molto difficile avere la percezione di come, giorno dopo giorno, stia facendo male a noi ed al nostro pianeta. I dati ci dicono che nei prossimi 10 anni i rifiuti che scorrono nei corsi d’acqua e che finiscono poi negli oceani raggiungeranno 22 milioni di tonnellate, forse addirittura 58 milioni di tonnellate all’anno. E questa notizia già tiene conto degli impegni ambiziosi di governi, industrie e associazioni volti a ridurre l’inquinamento da plastica (fonte: National Geographic). Jenna Jambeck, professoressa di ingegneria presso l’Università della Georgia, pubblicò un dato non poco allarmante…
Spesso i gadget personalizzati vengono considerati per ultimi nell’organizzazione di eventi, fiere o manifestazioni, e talvolta non si presta troppa attenzione alle loro potenzialità. In realtà è bene considerare sempre che si mette letteralmente nelle mani del potenziale cliente l’immagine del brand. Se non c’è uno studio dietro dunque è meglio evitare di usare articoli promozionali, perché rischiano di essere non rappresentativi, banali e magari inutili. Ma qual è il senso di regalare un gadget? Per l’azienda ovviamente quello di veicolare il messaggio del brand, sia attraverso il suo logo stampato sopra l’oggetto, sia tramite il significato intrinseco dell’oggetto stesso.…
Ogni anno, un terzo di tutto il cibo prodotto nel mondo viene sprecato. Ciò equivale a 1,3 miliardi di tonnellate secondo i dati della United Nations Food and Agricultural Association, con la previsione di 2,1 miliardi di tonnellate di cibo che sarà gettato via nel 2030. I dati sono allarmanti ma la riduzione dello spreco alimentare è alla portata di tutti ed ognuno di noi può fare qualcosa per migliorare la situazione nella sua routine. Quante volte mettiamo gli avanzi dei pasti nei contenitori e poi ce li dimentichiamo in frigorifero? Spesso buttiamo via cibo perché non sappiamo se il…
Pagina 1 di 23