Lunedì, 06 Maggio 2013 02:00

Il primo porta carte di credito protetto

Un moderno e tecnologico porta carte di credito, una vera novità tra gli articoli promozionali.

Perfetto per borsette e 24h, comodo e capiente ma allo stesso tempo compatto (11x7x2 cm) da entrare facilmente anche in tasca.

Costruito in alluminio, disponibile anche con rivestimento in morbido silicone, dispone di 5 o 7 soffietti interni che permettono di alloggiare molte carte di credito, tessere, soldi o monete.
Sul retro è presente un pannello anti scivolo e nel caso cadesse, è resistente agli urti.
Impermeabile all’acqua e schemato contro le fonti magnetiche, permette di avvicinarsi tranquillamente a qualsiasi fonte poiché munito di rivestimento interno protettivo che non fa entrare ne onde elettromagnetiche ne a basso raggio. Le tessere e le carte di credito saranno così protette dalla smagnetizzazione, e i tuoi conti in banca non rischieranno la bancarotta perché protegge anche dalle “macchinette clona carte a impulsi”.

Utile e alla moda, disponibile in diversi colori, con infinite possibilità di personalizzazione.

Pubblicato in Originali
Giovedì, 09 Giugno 2011 02:00

Lanyard

Il lanyard, erroneamente definito anche porta badge, è il classico nastro, stampato transfer o realizzato con lavorazione jacquard, da indossare al collo per essere utilizzato sia come identificazione del personale, sia come veicolo pubblicitario, sia per appendere un porta badge o altri accessori. La sua versatilità, il basso costo e le varie possibilità di realizzazione ne hanno fatto non solo un oggetto pratico ma anche un gadget di tendenza, sempre apprezzato dal pubblico. Un simpatico modo per essere ricordati, un modo pratico di identificare il personale in azienda o semplicemente un oggetto pratico da indossare.

Esistono varie tipologie di realizzazione del nastro personalizzato utilizzato per i lanyard o portabadge:
- Stampa transfer: viene impiegato un nastro di raso di poliestere sul quale viene trasferita, a caldo, la stampa desiderata in più colori. Con questo sistema si riescono a riprodurre colori e sfumature e la stampa è identica su entrambi i lati.
- Tessitura jacquard: in questo caso il logo e tutto quanto appare sul nastro è tessuto durante la produzione del nastro. Questa tecnica consente di realizzare loghi e scritte solo con colori piatti ed il retro del nastro è in negativo, dando quindi origine ad una non buona leggibilità del logo. Il nastro è più consistente e si presenta come un prodotto di maggior pregio.

La tecnica transfer, più economica di quella jacquard, è attualmente quella più usata, sia per la maggior versatilità di colori e sfumature sia perché meno costosa, specie per le grandi promozioni. Inoltre la visibilità della scritta su entrambe le facce del nastro non crea l'effetto positivo/negativo tipico dello jacquard.


Quantitativi minimi di produzione
- Stampa transfer: il quantitativo ottimale parte da 1.000 pezzi, realizzabili con varie tipologie di finitura (clip / moschettone a leva / moschettone a leva e sgancio a portachiavi). Si possono realizzare anche tirature da 500 pezzi ma il costo è decisamente molto più elevato, in proporzione.
- Tessitura jacquard: il quantitativo ottimale è sempre di almeno 1.000 pezzi, realizzabili con le stesse finiture previste per la stampa transfer.

Chiedici un preventivo !! Consegnamo in 5gg.

Pubblicato in Utili