Investire nei gadget promozionali elettronici

(0 voti)
Investire nei gadget promozionali elettronici
18 Aprile
2017
Scritto da:
Pubblicato in: Il Mercato

Almeno 1 persona su 5 possiede uno Smartphone o un iPhone, mentre un altro 6% della popolazione mondiale ha con se un tablet insieme ad altri dispositivi mobile. In tutto abbiamo circa 1,5 miliardi di apparecchi touch screen attivi nel mondo. Queste statistiche ci mostrano quanto siano ben apprezzati i prodotti tecnologici. Se ci stiamo chiedendo su cosa possiamo puntare per creare oggi una campagna pubblicitaria di impatto, la risposta è semplice: i gadget promozionali tecnologici.

Una buona campagna pubblicitaria inizia soprattutto dall'innovazione, la determinazione e la volontà di pensare al di là di quanto è stato fatto sino ad oggi. In questo caso i gadget promozionali risultano essere fondamentali per la crescita del proprio brand.

Secondo le ricerche della Promotional Products Association International (PPAI) gli articoli promozionali tecnologici risultano essere tra i più desiderati e tra i più utili per pubblicizzare il marchio di un'azienda. Altre curiosità scoperte sono state:

  • Circa l'80% dei consumatori possiede dagli 8 ai 10 gadget promozionali
  • Gli articoli promozionali tecnlogici sono tra i più utilizzati nel mondo e considerati utili quanto i prodotti per la salute

Gli articoli promozionali risultano inoltre di essere necessari nello sviluppo dei rapporti con il cliente e della sua fidelizzazione nei confronti del brand. Basta pensare che oggi abbiamo una domanda elevatissima sul mercato tecnologico e questo di conseguenza crea un rapporto continuo e duraturo tra il consumatore e l'azienda stessa.
Possiamo affermare dunque che i gadget promozionali tecnologici sono di primaria importanza per riuscire a dare maggiore incisività e rilievo a un brand e agevolare l'impresa nella crescita delle sue vendite.

Perciò: E' giunto il momento di salire sul carro dei vincitori dei gadget promozionali tecnologici!

Letto 887 volte Last modified on Giovedì, 20 Aprile 2017 09:41